Andrea Trombin Valente

Hai notato che ci si presenta sempre per ciò che si fa e non per ciò che si è?

È anche per questo che ho deciso di licenziarmi da un lavoro sicuro, soddisfacente e ben retribuito: ero stanco di dire “Buongiorno, sono Andrea Trombin Valente, e sono responsabile delle risorse umane.” È stato un grande passo anche per uno che, come me, è abituato al cambiamento: ho vissuto in molte città e ho lavorato in quattro lingue diverse. Un altro passaggio importante della mia storia personale è stato quando, a 28 anni, ho avuto una grave forma di meningite: morire, bisogna dirlo, ti cambia la vita.

Da allora ho aspettato 15 anni, prima di capire che avrei dovuto investire in me stesso, cercando di fare non soltanto un lavoro importante ma anche significativo: ho quindi lasciato il mio ruolo di HR Manager per seguire (costruire?) la mia strada: Purple&People. Il resto lo leggi qui sul sito e nelle idee che ho piacere di condividere sul blog..

Negli ultimi 15 anni ho rivestito ruoli manageriali nell’ambito delle risorse umane, a 360°, lavorando in grandi aziende americane, in multinazionali francesi e in organizzazioni parastatali svizzere.

Il mio focus personale si concentra soprattutto sulla digital transformation, la gestione del cambiamento, le relazioni con gli stakeholders e lo sviluppo dei talenti.

Ho il pallino per le questioni di genere e il diversity management, con una fastidiosa tendenza a voler sperimentare in prima persona le innovazioni e i modelli organizzativi radicali.