Rana AlZoubi

Sono stata la prima donna della mia famiglia ad aver studiato all’estero, negli Stati Uniti.

La mia carriera professionale comprende collaborazioni con le Nazioni Unite, con aziende private, con il pubblico e, negli ultimi anni, con lo sviluppo internazionale. Ho vissuto e lavorato in quattro diversi continenti e sono cresciuta in un ambiente interculturale, dove le differenze si incontravano e a volte si scontravano.

Vivo in Giordania, una zona del mondo in cui il cambiamento è quotidiano. L’arrivo di rifugiati Palestinesi, poi Iracheni e ora Siriani ha avuto un forte impatto e ha ridefinito la nostra società. I Paesi confinanti hanno subito scombussolamenti totali che hanno ridisegnato gli equilibri socio-politici della regione.In quanto donna, o piuttosto: in quanto donna indipendente e professionista, ho dovuto spesso combattere e adattarmi a una società fortemente dominata dagli uomini. Non è sorprendente quindi che la mia carriera si sia sviluppata intorno ai valori cardine della comunicazione e della gestione del cambiamento.

Sembra una metafora del mondo aziendale, vero?
Conosci il tuo mercato, sii te stessa ma impara ad adattarti e usa la comunicazione in modo accurato, se vuoi avere successo.

Mi sono laureata in statistica e business alla Brigham Young University, negli Stati Uniti, e in seguito ho conseguito un master in strategie della comunicazione all’Università della Svizzera Italiana a Lugano.

Ho iniziato la mia carriera nella ricerca e fin dall’inizio sono stata la persona a cui si chiedeva di spiegare i dati, di comunicarne le implicazioni e di trovare delle soluzioni. Solo in seguito ho scoperto che questa scienza si chiamava gestione del cambiamento.

Da allora mi sono occupata di molti progetti internazionali e negli ultimi anni mi sono occupata soprattutto di change management all’interno dei sistemi sanitari.